Happy birthday!

Ciao, oggi tocca a me, Giorgia, farti compagnia sul blog.

Ho preso una pausa dai layout per realizzare un set di compleanno con una delle mie collezioni preferite: Happy Birthday di P13!

Non so se hai fatto caso a questa collezione nello shop… io mi sono letteralmente innamorata dei disegni che la compongono: i colori sono unisex, e ci sono alcune carte da ritagliare con tanti disegni di animaletti e bimbi vestiti a festa, palloncini, dolciumi… E’ semplicemente perfetta per realizzare tutto quello che serve per augurare un buon compleanno a qualcuno di speciale!

Non serve niente’altro (o quasi): per realizzare una scatolina, una tag, una card e una busta decorata ho usato solo le carte, senza abbellimenti, perchè la collezione è talmente completa che fa tutto da sola!

Iniziamo dalla card: ho creato la base tagliando e cordonando un Bazzill liscio bianco . Ho poi creato dei layer alternando carte patterned e Bazzill bianco, creando come delle cornicette concentriche. Ho ritagliato alcuni disegnini dalle varie carte, incollandone alcuni col biadesivo spessorato per dare più movimento e tridimensionalità al tutto. Infine con un po’ di acrilico bianco e un pennello ho creato delle macchie bianche random sulla carta lasciando gocciolare il colore (ho imparato questa tecnica dalla mia compagna di DT Lisa, che è una maestra del mixed media… le mie sono poco visibili, ma ci sono!)

Credo di non essere l’unica a non buttare mai le varie scatoline di cioccolatini o altro… se alterate in un certo modo possono tornare sempre utili! Questa scatolina quadrata di cartone aspettava giusto questo progetto!

Ho ritagliato a misura alcuni pezzi di una delle mie carte preferite del pad e ho rivestito la scatola, lasciando un bordo di cartone visibile perchè mi piaceva il contrasto che creava.

Sul coperchio della scatola ho aggiunto una paper rosette (come si chiamano in italiano?!) e un panda ritagliato da uno dei fogli con tutti i disegnini (gli ho anche aggiunto un lecca lecca in mano!)

Il sentiment è ricavato dal bordino sotto le carte, quello dove è scritto il nome della collezione.

Per la tag ho utilizzato la copertina del pad, dove vengono mostrate le varie fantasie che lo compongono. Ho usato il puncher hole reinforcer per creare il tondino da applicare al foro della tag. Per la decorazione ho usato lo stesso procedimento della scatola, solo che qui ad augurare buon compleanno c’è questo tenerissimo tigrotto.

Infine ho preso una shopper di carta bianca e l’ho decorata con alcune pattern della collezione e altri diegnini ritagliati… non so a te, ma a me il fussy cutting rilassa tantissimo!

Anche sulla bustina, come sulla card, ho creato delle macchioline con acrilico bianco e un pennello.

Ci sono talmente tanti disegni da ritagliare che si può pensare di usare il pad anche per creare un intero allestimento per una festa (banner, cake topper, bustine per i regalini da dare agli invitati… e ci sono anche delle immagini da ritagliare per realizzare un photo boot!) Se crei qualcosa con questa collezione condividila nel gruppo FB Romanticherie Club, sono curiosa!

Ciao,

alla prossima, Giorgia

P.S. La collezione è attualmente sold out nello shop, ma sarà di nuovo disponibile non appena passerà questa emergenza sanitaria e si potranno fare ordini per riassortire!

 

Prodotti utilizzati

P13 – Happy Birthday paper pad

We R – hole reinforcer punch

Cartoncino Bazzill ultrasmooth white

Colla Nuvo

Taglierina

Score easy 12×12″

Biadesivo spessorato 9 mm

Un mini in 3D

Oggi, alla fine di un mese che non dimenticheremo tanto facilmente, in cui abbiamo visto, sentito e vissuto tante tragedie, vi porto nel mio mondo colorato perché possiate assaporarne la bellezza e continuare a credere che tutto andrà bene.

Il progetto è strutturato come una tunnel card, ma a differenza di questa, esso si apre come un vero e proprio mini.

Il mini è composto da 4 pagine che misurano 6” x 6”. Ho tagliato la prima e la terza carta a 6” x 6 1/2” cordonando a 6” sul lato più grande. Così facendo ho ottenuto un’aletta su cui ho incollato le altre due carte di 6” x 6”. Alla fine ho ottenuto due blocchi che ho poi unito tra loro con un pezzo di 6” x 1” cordonato a metà.

L’effetto tridimensionale è dato dai cerchi sfalsati che ho realizzato nelle prime 3. Ho usato due cerchi di due grandezze diverse. Nella copertina ho fustellato il cerchio più grande, mentre nelle altre due pagine quello più piccolo in modo da non creare dei cerchi concentrici ma appunto sfalsati.

Ora vi mostro il mini, pagina per pagina.

Le carte scelte appartengono alla collezione “Yellow” di Florilegès (sia patterned che monocolore) che ho amato dal primo momento in cui l’ho vista. Per le decorazioni ho utilizzato i die cuts della collezione e diversi timbri Florilèges. Alla fine del post vi metterò comunque tutti i link dei prodotti usati.

Ed ora vi mostro un po’ più da vicino i particolari.

Mi sono divertita a ‘sporcare di colore’ i timbri utilizzati, anche se alcuni li ho lasciati in bianco.

Ecco i prodotti usati nel progetto presenti nello shop:

Noi ci rivedremo il mese prossimo. Intanto vi abbraccio e vi invito a creare per portare nel mondo solo cose belle e colorate!

Gina

Envelope Mini Album Flipbook Tutorial

envelope-mini-album-flipbook-tutorial (1)

Ciao da Anna,

In questi giorni davvero difficili, la creatività e i bei ricordi sono un rifugio essenziale. Cerchiamo di affrontare con positività questo complicato periodo, il meglio che possiamo. Mi sento così grata per ogni cosa che ho, per le persone che ho incontrato nel mio cammino, come il mio gruppo di amiche creative (di cui fa parte anche Giorgia), che spero di poter tornare presto a riabbracciare. Ho voluto dedicare loro questo mini album, che raccoglie alcune foto di una gita ad un mercatino handmade di alcuni anni fa: una splendida giornata piena di colori da ricordare e da rivivere, in questi giorni di isolamento e riflessione.

Nel mio nuovo video tutorial di scrapbooking ti mostro come ho creato il mio mini album con le buste: per quanto semplice è anche un piccolo flipbook. In parole povere si sfrutta la linguetta della busta per unire le pagine (buste): quindi nessuna rilegatura complicata! Inoltre, tenuto conto della capacità delle buste di poter fungere da tasche, si possono inserire tag, linguette, pagine intermedie e così via. Ecco perché l’album può diventare un piccolo flipbook, basta un po’ di fantasia.

Non mi piaceva l’idea di lasciare le “facciate” delle buste a vista, così le ho rivestite con cinque carte della collezione Florileges Design – Maison de Jeanne (singoli fogli della collezione) e con cartoncini decorati con Distress Oxide e timbri. In questo modo le pagine diventano anche più robuste.

envelope-mini-album-flipbook-tutorial (3)

Non dovrai prendere troppe misure per l’album, perché le misure stesse sono dettate dalla dimensione della busta che sceglierai di usare. Io avevo in casa una buona fornitura di buste 12×18, così ho utilizzato quelle, ma puoi anche usare le buste da ufficio o altri formati che hai a disposizione. Puoi anche decidere di realizzare tu le buste della dimensione desiderata con strumenti come  All in one tool o Card + envelope maker kit with punch.

Ho usato sei buste (+ 1 che ho incollato sulla copertina per irrobustirla un po’, ma è del tutto superfluo). Anche in questo caso puoi decidere di usare più buste per fare più pagine.

envelope-mini-album-flipbook-tutorial (2)

Se usi le buste 12×18 come le mie, sappi che la copertina è realizzata con due cartoncini kraft pre-incollati di misura 26,5×18,5 (piega: 12,5 – 1,5 – 12,5). Siccome questo album l’ho realizzato un po’ improvvisando, forse col senno di poi, avrei lasciato più spazio per il dorsino (2,5 – 3 cm), perché alla fine l’album è diventato più “ciccio” di quello che immaginavo!

All’interno della copertina, sulla destra incollerai il “blocco” di buste rilegate tra loro, sulla sinistra una specie di card realizzata con un foglio patterned: misura 30×17,5 (piega a 7 – 11,8 – 11,2).

Le due tag estraibili dove ho incollato le foto, le ho ritagliate regolandomi con le misure delle buste. Mentre la pagina intermedia più piccola, l’ho fatta abbastanza a caso, usando un ritaglio di cartoncino bianco (circa 23,4×11,7 piega a metà).

envelope-mini-album-flipbook-tutorial (4)

Giusto per regolarti, le fotografie sono per la maggior parte di formato standard 10×15 verticale (n° 8), ce n’è una di formato 10×10, n° 2 10×7 orizzontale, infine una 15×7,5 verticale. Ci sarebbe stato spazio per almeno 2-3 foto in più (una nel piccolo accordion, altre nelle tag), ma non le avevo ancora stampate e quindi vedrò in seguito di aggiungerle.

La prima fotografia l’ho decorata in modo speciale, facendola diventare una shaker card, nel video scoprirai meglio come…

Envelope Mini Album Flipbook Tutorial

Ti lascio al video, che spero ti aiuti a comprendere meglio il facile procedimento per creare la struttura dell’album. L’elenco dei materiali che ho usato, reperibili nello shop lo trovi qui sotto (ti lascio i link, come sempre). Recupera tutto l’occorrente e divertiti a creare insieme a me!

Grazie per essere passata di qui.

Alla prossima!

Anna di Café Creativo

Prodotti Romanticherie utilizzati nel progetto:

MATERIALI BASE: Colla Aleene’s tacky glue, Colla Nuvo Deluxe Adhesive, Archival Ink Jet Black, Biadesivo 12 mm, Biadesivo 6 mm, Biadesivo spessorato

CARTE: n°5 carte della collezione Florileges Design – Maison de Jeanne o singoli fogli della collezione, Cartoncino liscio kraft, Cartoncino Florence liscio bianco, Vellum, Vaessen Creative – Glitter Self Adhesive Gold, cartoncino acquerello

FUSTELLE: Sizzix – Moroccan Card Edge

ATTREZZATURA: Sizzix Big Shot Foldaway, Taglierina Vassen, Lame per taglierina Vassen, Crop-A-Dile, Macchina da cucire e filo (facoltativo)

TIMBRI: Florileges Design – Le petit toit fleuri, Florileges Design – Picture, Florileges Design – Ogni tuo sorriso, Florileges Design – Sept etiquettes Ecole, Les Atelier de Karine – Il était une fois, Pink Fresh studio – Let Your heart Decide

ABBELLIMENTI: Pinkfresh Studio – Simple & Sweet ephemera

ALTRO: n°6 buste 12×18, pennello spugna, Distress Oxide Worn Lipstick, Distress Oxide Cracked Pistacchio, nastro, paillette, spago

Alla fine rimane l’amore

In un momento di grande grande difficoltà, in cui tutte le nostre certezze vacillano e tutto ciò che avevamo pianificato per il futuro viene messo in discussione, alla fine delle paure e della povertà… ciò che ci rimane è l’amore.

Chiusi nelle nostre case (se ne abbiamo la possibilità) con tanto tempo a disposizione e l’incapacità di farne tesoro, pieni di parole che arrivano dalla televisione e dai giornali, ma incapaci di trovare quelle giuste di fronte alle tante morti e alla solitudine che le accompagna, il riassunto di tutto è nelle relazioni che abbiamo, negli abbracci che ora vorremmo dare e non possiamo.

Questo album, con le bellissime carte prodotte da Romanticherie, vuole raccontare proprio tutte queste emozioni.

Il timbro, perfetto per questo periodo, dice “E se avessimo più tempo.. per annoiarci, per emozionarci, il tempo per ridere, per piangere, per sognare. Il tempo per vivere semplicemente. Il tempo per stare insieme”

E questo album racconta di persone che amano stare insieme, per amare le piccole cose, perchè “la felicità è adesso”.

Inutile aspettarla lontana… è vicino alla tua famiglia, con i tuoi figli che ti fanno disperare, con questo marito che divide con te il quotidiano, le gioie e le fatiche. Con i compiti che arrivano su tutte le piattaforme, la spesa che si fa fatica a fare.

La felicità è ora, non domani, non ieri.

Insieme.

Noi.

Istanti piccoli e preziosi.

Ascoltiamolo il rumore di questa felicità

Usiamo questo virus per migliorare. Per dire grazie a chi abbiamo vicino.

Usiamo il virus per diventare migliori e fare cose che prima non avevamo tempo di fare.

Giochiamo con i nostri figli, coloriamo, leggiamo, cuciniamo qualcosa di speciale. Chiamiamo qualcuno che non sentiamoda un po.

Io vi abbraccio tutte.

“Chi penserà solo a sé stesso, chi al bene di tutti.

Chi anche in mezzo al terrore avrà il coraggio di restare umano, chi farà vincere la paura.

Il male alla fine è solo uno specchio: ti mostra quello che sei veramente.
A ognuno la scelta di cosa ritrovarsi al di là da quello specchio.
A ognuno la scelta di cosa essere.

Enrico Galliano”

 

Alla prossima! Silvia

Materiali utilizzati

Carte polaroid 

Timbro “tempo per vivere”

Timbro “il tempo che scorre”

 

 

 

Mini album Instax mini con lucina led

Ciao a tutti, mi chiamo Veronica ho 32 anni e vivo a Roma. Sono una creativa e una sognatrice. La creatività ha sempre fatto parte di me… già da bambina amavo disegnare e pasticciare con i colori.Questa passione mi è stata trasmessa da mia madre e da mia sorella, negli anni ho continuato a coltivarla e ho deciso di intraprendere gli studi in questo ambito, prima con il Liceo Artistico e successivamente con l’Accademia delle Belle Arti, che mi hanno portato a sperimentare tantissime tecniche artistiche. Poi nel 2013 grazie ad alcuni blog, ho scoperto lo Scrapbooking e il Cardmaking ed è stato amore a prima vista!

Oggi per l’occasione ho preparato un progetto divertente da realizzare…un mini album ispirato alla macchinetta fotografica Instax Mini completa di custodia, la particolarità di questo album sta nel flash che si accende per davvero! curiosi di scoprire come?

Qui sotto oltre al tutorial, trovate i cartamodelli da stampare per realizzare il progetto. Inoltre vi ricordo che questo progetto è collegato al gioco del mese che trovate sul gruppo Facebook Romanticherie club. Vi aspettiamo!

cartamodello mini album
Rivestimenti Album e custodia
cartamodello custodia

Buona visione

Prodotti utilizzati:

Pad Amor :http://www.romanticherie.it/index.php/novita/amor-1-detail Cartoncino Bazzil Petalsoft Canvas:http://www.romanticherie.it/index.php/shop/carte/tinta-unita/cartoncino-bazzil-petalsoft-canvas-detail Meraki – vellum: http://www.romanticherie.it/index.php/shop/carte/carte-speciali/meraki-vellum-detail Deluxe Adhesive Nuvo: http://www.romanticherie.it/index.php/shop/colle-e-adesivi/colle/deluxe-adhesive-detail Biadesivo 6 mm: http://www.romanticherie.it/index.php/shop/colle-e-adesivi/adesivi/biadesivo-6-mm-detail

Fustella CORAZONES – Cuori: http://www.romanticherie.it/index.php/novita/corazones-vuori-detail Chibitronic – chibi light intro pack: http://www.romanticherie.it/index.php/shop/strumenti/chibitronic-chibi-light-intro-pack-detail Frame Punch Board:http://www.romanticherie.it/index.php/shop/strumenti/framw-punch-board-detail

Catenella in acciaio Rosa:http://www.romanticherie.it/index.php/shop/abbellimenti/elementi-in-metallo/catenella-in-acciaio-rosa-detail Marianne Enamel Baby Pink:http://www.romanticherie.it/index.php/shop/abbellimenti/enamel/marianne-enamel-baby-pink-detail Wide Eyelets Red:http://www.romanticherie.it/index.php/shop/abbellimenti/eyelets/wide-eyelets-red-detail

Build Your Wings by Lisa

Ciao amiche!

oggi vi mostro quest’ultima mixed media tag creata con una delle nuove stupendissime collezioni di AB Studio: Emerald Queen!

tag (2)1

Per questo mio progetto ho voluto utilizzare pochi elementi, per dare maggiore risalto ai colori e al design di queste bellissime carte. Fiori e foglie li ho ritagliati da alcune delle carte della collezione per utilizzarli come abbellimenti.

tag11

Dopo avere ritagliato di misura della mia tag una delle carte, ho applicato del gesso trasparente e creato degli stencil con la modelling paste bianca.

tag31

Ho colorato lo sfondo acquarellando un colore acrilico oro (Shimmer Paint) e ho effettuato qualche timbrata utilizzando un tampone archival nero.

Ho incollato i vari abbellimenti in carta e dei fiori con la tacky glue e come tocco finale ho realizzato degli schizzi di colore acrilico bianco.

tag41

tag51

La mia tag è pronta!

Questi i prodotti utilizzati dallo shop:

AB Studio Emerald Queen

Gesso Clear 

Modelling Paste

Shimmer Paint

White Ink

Tacky Glue

Spero di avervi dato qualche piccola ispirazione per i vostri progetti creativi, alla prossima! Lisa

Lezione 8: Teoria dei Circuiti

Apparentemente la lezione di questo mese poco ha a che fare con lo scrap, ma scoprirete che non è così!!

Infatti sono sempre più diffuse le card interattive che presentano dei led ed il funzionamento di queste componenti è necessario quantomeno conoscere i concetti base, in modo da poter progettare in autonomia le nostre card senza necessariamente copiarne di già fatte.

Quindi nel prossimo video vi parlo di questo concetti e di alcune accortezze che dovrete osservare per poter progettare al meglio le vostre card

Nel video accenno ai circuiti in serie ed in parallelo di seguito degli schemi illustrativi:

circuito in parallelo:

Circuito in serie

Per qualsiasi domanda sono a disposizione e buon divertimento

Gelsomina