Un PAD “immenso”: DREAM TO FLY

Ciao scrapperine…

Eccomi qui a raccontarvi un po il lavoro di questi ultimi giorni….

Ho ricevuto da Gelsomina il PAD delle sue carte e le ho fatto una proposta:

mostrare tutto ciò che si può fare con un solo PAD

La mia era una proposta nata dal fatto che adoro queste carte, i disegni e avrei voluto fare mille cose..

Cosi ho iniziato a distribuire tutto sul mio tavolo da lavoro e ho iniziato a mettere da parte un foglio che avrei utilizzato per un LO.

Poi ho scelto altre carte che avrei utilizzato per fare un album.

L’obiettivo era quello di mettere in risalto proprio le carte (spero che Eleonora Falasco che le ha disegnate sia contenta del risultato).

Con le carte rimanenti avrei poi fatto due card e qualcos’altro, senza sapere bene cosa….

Il risultato è quello che vi mostro qui sotto (sappiate che non ho mostrato questo a Gelsomina quindi è una sorpresa anche per lei che si è fidata e che mi ha dato massima libertà – grazie!)

WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.28.35

 

WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.28.36

Gelsomina preparerà un kit con un PAD di carte e altri abbellimenti che vi mostrerà per abbellire l’album, di cui alcuni solo per chi acquisterà il PAD (io non ho potuto utilizzarli perché sono ancora in preparazione ma vi garantisco che sono spettacolari).

Tutto questo ve lo racconterà lei nelle prossime settimane.. di sicuro troverete un tutorial per fare l’album che vi ho proposto in questo post. Sceglierete voi quali carte usate tra quelle disponibili… sono tutte spettacolari

Cosa altro ho fatto con il PAD? Tantissime cose:

due card (una più elaborata con foto e una più semplice)

un LO

due gioielli (orecchini e collana) che regalerò a Gelsomina al Nazionale. Spero le piaceranno…

Dettagli sugli altri progetti li vedrete nei prossimi post…

Oggi vi propongo un video con l’album che ho fatto che spero vi sia di ispirazione…

Fatemi sapere se vi ho convinte a comprare IMMEDIATAMENTE queste carte speciali e partecipare alla stessa scommessa.. utilizzarlo al massimo per produrre tante cose belle.

Tutti i timbri che vedete sono Florileges Design. Brand che io adoro.

Vorrei spendere due parole in particolare sui timbri florileges definiti  “COMBO”: all’interno (come potete vedere nel link) trovate sia il timbro che la fustella che ritaglia alcuni elementi e secondo me dovete dare uno sguardo e capirne l’utilità per “giocare” intorno ad un sentiment.

Su “Romanticherie” trovate molte proposte COMBO di Florileges, vi inserisco qualche link alla fine del post.

Anche sul biadesivo vorrei spendere qualche parola: quello che vi ho inserito nei link è davvero di ottima qualità, tra i migliori secondo me perché molto resistenti.

Alla prossima!

Silvia

http://romanticherie.it/index.php/shop/fustella-ed-embossa/framelits-stamp/en-toutes-lettres-detail

http://romanticherie.it/index.php/shop/fustella-ed-embossa/framelits-stamp/happy-1-detail

http://romanticherie.it/index.php/shop/carte/pad/dream-to-fly-detail

http://romanticherie.it/index.php/shop/colle-e-adesivi/adesivi/glue-dots-mini-detail

http://romanticherie.it/index.php/shop/colle-e-adesivi/adesivi/biadesivo-9-mm-detail

http://romanticherie.it/index.php/shop/colle-e-adesivi/colle/aleene-s-tacky-glue-118ml-detail

Ecco alcuni dettagli dell’album

WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.29.01WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.29.03WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.29.02 (1)WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.29.02WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.29.01 (1)WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.29.00 (1)WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.29.00WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.29.15WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.29.16WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.29.16 (1)WhatsApp Image 2019-05-10 at 20.29.17

50 sfumature di grigio

Finalmente terminato il turbinio delle vacanze di Natale ho ricominciato a creare. L’ho fatto in occasione del mio turno per il blog ASI.

Ho realizzato un paio di card sui toni del grigio, un colore che ultimamente mi intriga parecchio. Infatti è un colore neutro che può essere declinato in diversi modi abbinato ad altri colori. In questo caso l’ho abbinato al bianco e ad un rosa molto intenso per creare contrasto.

Ho realizzato lo sfondo sovrapponendo delle timbrate realizzate con timbri florileges ed un tappo!! ho completato lo sfondo con schizzi di uniposca bianco e rosa. Se volete saperne di più su come le ho fatte sul blog asi trovate il tutorial fotografico.

A presto con nuove creazioni

Gelsomina

Live Every Day with Intention

Qualche giorno fà è andata online la nuova sfida sul blog The Crafting Challenge, questo mese la sfida consiste nel realizzare un progetto facendo tris secondo lo schema tic tac toe proposto da noi del DT.

Questo mese c’è un fantastico premio in palio, correte a vedere e partecipate numerose.

Io ho realizzato una pagina di art journal, facendo tris con la riga Azzurro/Timbro/Embossing. Le mie pagie di Art Journal sono un’ottima scusa per provare tecniche e prodotti nuovi, per questa pagina ho voluto provare ad usare il brayer per stendere gli ink

Il Brayer è il rullo per stendere l’inchiostro, molto usato per hi si diletta con la gelli plate. dovo dire è statomolto divertente semplice stendere il colore in questo modo, naturalmente sempre facendolo molto rapidamente e senza precisione.

Vi racconto come è nata questa pagina. Innanzitutto ho fustellato un cerchio da un altro foglio del mio art Journal e l’ho fissata con un po’ di biadesivo nel punto in cui vedete il cerchio nero. Non incollatela bene dovrà poi essere rimossa. Ho diluito un po’ di distress ink Mustard Seed su un foglio di acetato con acqua e col brayer ne ho raccolto un po’. Quindi l’ho steso sul foglio. Ho ripetuto l’operazione con Salty Ocean. Ho asciugato.

Ho timbrato con Archival Ink bero in maniera casuale con timbri sfondo di Florileges Design. Ho ripetuto alcune timbrate con versamark embossandole con polvere da embossing nera della Nuvo. Ho rimosso il cerchio di carta e dipinto il sotto con acquerello nero e una volta asciutto ho ncollato il cerchio con uno spessore facendo intravedere il sotto. Ho timbrato le frecce e dei cerchi usando un tappo. Infine go aggiunto particolari con penne gel nera e bianca.

Per chi fosse interessato trova i prodotti nello shop e io sono a disposizione per qualsiasi curiosità. Spero di avervi ispirato e vi invito a partecipare al challenge.

Alla prossima

Gelsomina

 

 

Make Your own path

In rete ho visto bellissimi album le cui copertine sono delle vere e proprie porte, e prima di cimentarmi nella loro realizzazione ho voluto realizzare un piccolo prototipo diventato poi una card.

Ho simulato la bugna della porta ritagliando da un pezzo di cartoncino gli elementi sporgenti. Poi usando un vecchio pennello con le setole dure e spampanate ho steso del gesso creando delle striatura a verso. Una volta asciutto ho dipinto i vari elementi con colori acrilici che ho sfumato tra di loro con la tecnica bagnato su bagnato. Ho usato grigio Tortora, lilla e violetto. Ho evidenziato i solchi strofinando un po’ di bianco.

Ho quindi timbrato i fiori (fleurs en boutons di Florileges Design) con archival ink nero su cartoncino liscio bianco e su vellum. Ho colorato i fiori con gli stessi colori usati per la porta sovrapponendo vari strati di colore dal più diluito al più denso.

Ho quindi ritagliato e creato la composizione

Come tocco finale ho simulato toppa è chiave modificando alcuni charm. Qualche spruzzata di nero e di bianco completano l’effetto.

Spero di avervi ispirato e presto inizierò la realizzazione dell’album di cui vi parlavo all’inizio.

A presto

Gelsomina

Mini in a Jar – Parte 1

Sono sempre alla ricerca di spunti e di idee originali, non mi accontento delle solite cose. Questa volta ho voluto reinterpretare un’idea della bravissima Karola Witczak  della quale mi sono innamorata a prima vista.

dal gusto Shabby, questo è solo un contenitore. Naturalmente il barattolo non nasce per questo scopo, originariamente conteneva una nota marca di maionese. Ma vi lascio ad altre foto:

Per realizzare questo progetto ho utilizzato la bellissima collezione Sage and Grace di Kaisercraft e qualche altra fustellina, in particolare:

Vi lascio con un po’ di suspance in merito a ciò che contiene…

Alla prossima

Gelsomina

Iniziali Mix Media

Il mixed Media è davvero divertente anche perchè ti permette di spaziare e realizzare cose estremamente diverse le une dalle altre anche utilizzando le stesse tecniche. Stavolta ho voluto realizzare dei piccoli ornaments con le iniziali delle mie piccole pesti.

ma

Con la mia Slice ho tagliato da del cartoncino 4 M e 4 A, e le ho incollate le une sulle altre per ottenere degli ornaments di una certa consistenza/spessore. Ho dato del fondo gesso e poi le ho timbrate con inchiostro indelebile nero e acrilico oro. Ho colorato il tutto con degli acquarelli aggiungendo elementi materici.

a3

a1

a2

Infine ho applicato fiorellini della garza, delle micro perle ed una farfallina sbrilluccicante.

m1

m2

m3

Che ne pensate? A me piacciono molto, anche perchè la palette di colori gli conferisce un’aria shabby!!

Gelsomina

Pretty Woman

Ed eccoci a maggio, un insolito maggio direi viste le temperature praticamente estive!! Come ogni mese si apre la nuova sfida del blog The Crafting Challenge questo mese abbiamo dovuto interpretare il titolo di un film “Pretty Woman”. Per farlo ci è venuto in soccorso lo sponsor di questo mese “Glimps” per cui troverete tutte ispirazioni glimpose per questo famosissimo titolo.

Tra le diverse glimps ho scelto quella che più mi rappresenta, capelli arruffati tenuti su da penne e matite, occhiali quando servono e troppo spesso davanti al pc, sia per lavoro che per passione. Mi ha ispirato questa immagine per Pretty Woman perchè trovo che le donne che hanno delle passioni e che le portano avanti nonostante tutto, magari anche di notte sono veramente Pretty Woman (forse anche un po’ Wonder)!!!

Ho colorato questa deliziosa dollina con i prismacolor e ne ho fatto un simpatico segnalibro con l’aiuto del fuse. Un segnalibro che mi ricordi di staccarmi un po’ dal PC .

Correte sul blog per vedere le altre ispirazioni glimpose del DT tutte molto Pretty 😉

Gelsomina