MINIALBUM “SUP”… TUTTI I COLORI DELL’ESTATE

Buongiorno!

E allora, a vacanze come siamo messi? Avete già trascorso qualche giorno lontano da casa e dalle incombenze di tutti i giorni o state contando i giorni che mancano al meritato riposo? Preferite la montagna o preferite il mare come me?

Io adoro il mare, starei ore ad osservare il movimento incessante delle onde, ad ascoltare il rumore del vento, a farmi scaldare dal sole…Il mare è il mio ambiente naturale, il posto nel quale mi ricarico, nel quale la mente trova pace, nel quale finalmente mi concedo di “vivere qui ed oggi”. Ed è il mare il soggetto principale dei miei scatti, la cornice ed il filo conduttore dei momenti più felici della mia vita. Se penso al mare penso ad un mare in particolare. Ad una terra in particolare. Una terra che amo profondamente, che conosco molto bene e considero la mia seconda casa sin da quando , ancora bambina, andai per la prima volta nel lontano 1970: la Sardegna. Impossibile per me non andarci quasi tutti gli anni da allora. Il richiamo del profumo della sua terra, l’odore del mirto, dell’elicriso, della macchia mediterranea… E così anche quest’anno a Giugno abbiamo “ceduto” al fascino ammaliante di questa isola, dove abbiamo trascorso alcuni giorni di felicità pura con noi i nostri figli che sono ormai adulti. Ovviamente con un mare cosi indescrivibilmente bello non ho potuto che scattare decine e decine di fotografie!

Oggi vi presento quindi un mini album che ho intitolato “SUP”, che regalerò a Giulia mia figlia ed Alessandro il suo compagno, e che raccoglie alcuni scatti realizzati sul Sup appunto.

Per la realizzazione ho utilizzato il bellissimo pad Sunkissed di Cocoa Vanilla e i die cuts della stessa collezione. Questi prodotti sono talmente belli che davvero basta poco altro per ottenere un bel risultato.

La struttura del mini è molto easy, così da richiedere poco tempo per realizzarla, in modo da poter dedicare tempo soprattutto alle decorazioni. Una volta scelte le carte, ho semplicemente fustellato sei cerchi di misure diverse (ma nulla vieta di usare fustelle quadrate, ovali o di forme diverse). Le carte che ho utilizzato sono stampate da un solo lato, per questo motivo ogni cerchio è stato fustellato due volte e i due cerchi sono stati incollati tra loro. Per dare ulteriore movimento, ho intercalato cerchi semplici, con dei cerchi più elaborati e delle fustellate. Un anello rosa apribile tiene unite tutte le pagine. Foto di formati diversi, della corda, die cuts, alcuni fiori ricavati dalle patterned ed alcune scrittine da me realizzate, completano le pagine.

Per realizzare invece la struttura che contiene il ring album, sono partita da due quadrati di cartone vegetale da mm1.5 grandi cm 13×13 ed un rettangolo di cm 13×5.(fig.1)

Ho rivestito poi la parte esterna di ogni pezzo di cartone con della carta patterned (fig.2) e, posizionandoli lasciando tra l’uno e l’altro circa mm 0.5 (fig.3), li ho uniti incollandoli ad una striscia in cartoncino bianco di cm 12.8×32 (fig.4).

Una tasca interna in acetato (fig.5), nella quale trova posto il nostro mini, completa il nostro progetto!

Come avrete capito, la realizzazione di questo progetto vi richiederà davvero poco tempo ma sono certa vi darà grandi soddisfazioni!

Per chi volesse ecco il video completo del progetto.

Non mi resta ora che salutarvi ed augurarvi un meritato riposo!

Ci rivediamo a fine Agosto

Patrizia

MATERIALI UTILIZZATI:

Tu sei il meglio di me…un viaggio nel tempo

Vi capita mai di avere un’idea in testa e che una volta realizzata questa sia lontana anni luce dalla quella di partenza? Oppure di impiegare energie, tempo e materiali per realizzarla ma alla fine quello che ne esce non è nelle vostre corde?

A ma capita raramente. In genere il mio processo creativo è molto lungo a livello mentale ed altrettanto veloce a livello pratico. Mi spiego meglio. Chi mi conosce bene sa che sono molto rapida nel realizzare i miei progetti, in particolare i mini album, ma forse non sa che la fase di progettazione, fatta di schizzi, riflessione, ricerca di ispirazione dura parecchio tempo invece, a volte anche molti giorni. Tutto questo questo lavoro mi permette di realizzare qualcosa che spesso mi soddisfa già al primo tentativo. Questo e ciò che accade normalmente, ma il progetto che vi presento oggi e l’eccezione che conferma la regola. E’ un progetto nato di getto, un po’ per caso, dopo aver letteralmente gettato nel cestino il mini che avevo realizzato. Si…avete capito bene, nel cestino!

Peccato che in questo modo mi sono trovata all’una di notte, sola, in scrap room con un progetto nel cestino e zero idee per qualcosa che potesse sostituirlo. Dopo un’attimo di panico, ho deciso di sfogare la mia frustrazione “buttando” del colore su un foglio. Un gesto quasi liberatorio per rasserenarmi prima di coricarmi. Un gesto inusuale per me che amo misure, pieghe e rilegature. Ho appoggiato uno stencil su un foglio 30×30 di carta per acquerello, ho distribuito a caso dei pigmenti, ho spruzzato dell’acqua ed infine ho sollevato lo stencil. Ed ecco la magia…davanti a me una bellissima carta colorata, con dentro tutte le mie emozioni e nella quale ho visto immediatamente lo sfondo ideale per le mie foto. Ho quindi ripetuto la stessa operazione anche sul retro , in modo da realizzare una vera e propria carta patterned.

Fatto questo il resto è venuto da sé. Ho ritagliato da questa carta sei rettangoli, scegliendo le porzioni che più mi piacevano per realizzare le pagine di questo album, e ho creato le due copertine. Quella posteriore rivestendo del cartone vegetale con del bazzil canvas in un colore che stesse con le pagine, e quella anteriore embossando delle timbrate realizzate con versamark e polvere da embossing su acetato. Per unire tra loro pagine e copertine ho utilizzato un semplice binder ad anelli per mettere ancor più in risalto la decorazione delle pagine.

Io non amo colorare, questo l’ho detto più e più volte, ma l’utilizzo del colore sotto forma di pigmenti mi dà sempre molta soddisfazione. Mi piace in particolare di questa tecnica con stencil, come i pigmenti, che già di per se contengono più tonalità al loro interno, si mescolano tra loro, permettendo di ottenere effetti sempre diversi ed inaspettati!

Per la decorazione delle pagine ho utilizzato, oltre a dei timbri texture per creare movimento allo sfondo, le due nuove plance di timbri prodotte dalla nostra Gelsomina e che portano appunto il marchio Romanticherie. Come era ovvio, amando particolarmente i timbri chiamiamoli così, motivazionali, me li sono accaparrati immediatamente! Qualche timbrata ritagliata, qualche stickers e qualche ritaglio di patterned, sempre delle ultime uscite a marchio Romanticherie, completano il tutto.

Ancora due parole sulla storia che racconta questo semplice progetto. Le foto che ho scelto di raccogliere all’interno raccontano una storia d’amore. Solo poche foto ma importanti. Questo progetto parla di due giovanissimi diciottenni. Nei loro occhi si intravedono le emozioni delle gioventù e il loro sguardo guarda avanti, verso una strada ancora da percorrere assieme. Li avete riconosciuti?

Grazie di avermi seguito fino a qui,

Patrizia

Materiali utilizzati:

Candy cup…un dolce San Valentino

Ciao! Pronte per festeggiare San Valentino ormai prossimo?

Pronte a festeggiarlo con il vostro lui o la vostra lei, con un amico, un’amica, un figlio, una figlia…insomma con qualcuno che amate? Pronte a dire ancora una volta ” Ti voglio bene, sono felice quando sono con te”?

Io quest’anno il giorno di San Valentino lo trascorrerò in montagna…finalmente la situazione sanitaria ci permette di accendere il motore del nostro camper e di passare qualche giorno sulla neve. Saranno giorni semplici, immersi nel silenzio e nella natura, giusto quello che ci vuole per ricaricare un po’ le batterie!

Solitamente io e mio marito non ci facciamo chissà che regali per San Valentino, giusto un piccolo pensiero per festeggiare l’amore che, tra alti e bassi, ci unisce ormai da 36 anni!!!

Quello che vi presento oggi è il mio piccolo presente per lui, che sono sicura apprezzerà moltissimo essendo un uomo molto goloso! Ho infatti realizzato una Candy Cup…una scrapposa coffe cup piena di marshmallow!

Vi piace questa idea? volete realizzarla con me? Siiiiiii!!! e allora seguitemi attentamente in questo tutorial e vedrete che in pochissimo tempo avrete anche voi la vostra Candy cup!

Per la sua realizzazione serviranno qualche carta patterned, dei timbri, una piccola mollettina in legno, un po’ di vellum e ovviamente una coffe cup di carta con il coperchio ( anzi due…una la useremo come stampo), tipo quelle utilizzate per il caffè d’asporto.

Per realizzare il packaging della cup ho utilizzato un rettangolo di carta patterned di cm. 13×30.5, che ho cordonato a cm 2 superiormente ed inferiormente e a cm. 1/10/12/21/23 sul lato lungo

Ho poi tagliato lungo le cordonature, seguendo il seguente schema.

tagliare lungo le linee rosse

Una volta eseguiti i tagli, con una fustella circolare, ho realizzato un foro del diametro del fondo della mia cup.

Ho poi ricavato, da una seconda carta patterned, un rettangolo di cm.13×9, che ho incollato nella parte interna del pezzo precedente, solo lungo i bordi, dopo aver ripiegato le due alette della carta sottostante ( per ottenere una taschina) , come indicato dalla seguente immagine.

Dopo aver ripassato bene con la pieghetta le cordonature, ho assemblato la scatola, utilizzando della colla.

Potevo io fare un progetto senza foto? Giammai! Ecco allora che, benchè l’idea originale non lo prevedesse ( ora sfido ad alzare la mano chi non stravolge in corso d’opera i propri progetti!!!), ho realizzato un piccolo album che trova posto nella taschina che si trova nella parte posteriore del nostro progetto.

Sono partita da un rettangolo di patterned di cm. 8×18 cordonato a 8 sul lato lungo, nel quale ho realizzato con una fustella circolare un foro di cm. 7 di diametro.

Da un avanzo di carta ho ricavato un secondo rettangolo di cm. 10×25.5, cordonato a cm. 8.5 e 17 sul lato lungo.

che ho poi incollato sul precedente, inserendo tra i due, in corrispondenza del foro, una fotografia di cm.7.5×7.5.

Per realizzare il rivestimento della cup, ho utilizzato della carta patterned coordinata sulla quale ho trecciato con la matita la sagoma, aiutandomi con un’altra cup aperta.

Una volta tagliata la sagoma, ho tagliato ulteriormente la cup aperta per realizzare la dima necessaria per creare la fascia decorativa in bazzil bianco.

Tutto il resto è…solo pura è semplice decorazione!

Vi lascio ad una serie di foto dalle quali trarre spunto per la decorazione.

Spero davvero vi sia piaciuta questo progetto, che pur nella sua semplicità trovo possa essere una idea regalo carina, non solo per San Valentino, ma anche per 1000 altre occasioni: un compleanno, un battesimo, halloween… e chi più ne ha più ne metta! Sarà sufficiente cambiare carte e decorazioni per rendere questo progetto sempre attuale.

A presto

Patrizia

MATERIALE UTILIZZATO:

NOI

Buongiorno

San Valentino è praticamente alle porte quindi è il momento di prepararci per tempo. Io ho preparato, neanche a dirlo un mini cuoricioso

E’ molto semplice ma una volta aperto è da effetto WOW. Io ho scelto di realizzare solo tre pagine, poche foto ed i versi di un’de di Catullo che amo molto per celebrare l’amore. E poi la parte divertente gli abbellimenti!!!

Le pagine si creano a partire da quadrati 20 x 20 cm che prima vengono piegate e poi sagomate. Si trovano in rete anche cartamodelli per sagomare la pagina intera ma se non si è estremamente precisi nel taglio li sconsiglio.

 

Vi lascio con il video tutorial e la lista dei materiali

Paper pad In Love di fridita

die cut In Love di Fridita

Foglio vellum

Fustella heart di vaessen creative

Colla Nuvo

 

Buon San Valentino

Gelsomina