Segnalibri metallizzati

Ciao, oggi sul blog ASI inauguriamo una nuova rubrica, il quarto d’ora creativo. In questa rubrica, nel rispetto del vincolo che varierà ogni mese, vi proporremo dei lavori che si realizzano, appunto, in non più di un quarto d’ora.

Il vincolo di questo primo mese è il washi!

Io ho realizzato dei segnalibri decisamente glamour per la mia triste agenda dell’ufficio:


Realizzarli è molto semplice:

  1. misurate la larghezza del vostro washi, e tagliate una striscia di cartoncino larga quanto il washi è lunga 9 cm
  2. Rivestite un lato del cartoncino con il washi (aggiungete un po’ di colla per fissare meglio)
  3. Applicate ad una estremità del lato rivestito un brads metallico
  4. Ricoprite col washi anche l’altro lato
  5. Piegate a metà la striscia facendo in modo che il brads sia all’interno
  6. Poggiate una calamitina sul brads, applicate una goccia di colla a caldo e richiudete la striscia

Il gioco è fatto, in 15 minuti ne ho realizzato ben tre!! Andate a vedere sul blog ASI per vedere le ispirazioni delle altre creative del team!!

Alla prossima

Gelsomina 

Annunci

December Daily – parte seconda

Non ho avuto ancora modo di mostrarvi il resto del mio December Daily. Devo dire che non me lo aspettavo così impegnativo però una bella esperienza. Sicuramente il prossimo anno, qualora decidessi di bissare, non commetterò gli stessi errori 😜.

Vi faccio vedere un po’ di foto e tra qualche giorno l’ultima parte:

È quasi finito, devo giusto stampare un paio di foto e posso archiviare il capitolo DD. 

E voi lo avete finito?

Alla prossima ed ultima puntata 

Gelsomina 

Scatta e scrappa

Strano come titolo, per lo meno per chi non sa cosa sia l’ASI ed il meeting Nazionale del 2017!!

Ve lo spiego brevemente, ogni anno, l’ASI, l’associazione scrapbooking Italia, organizza per gli associati un meeting Nazionale, dove si possono seguire dei corsi e trascorrere un weekend insieme ad altre persone che hanno la stessa passione. Lo scorso anno è stato il mio prima Nazionale, è stato incredibile, 300 creativi hanno invaso un albergo e l’energia sviluppata in quelle giornate mi ha accompagnato nei mesi successivi. E proprio quando il ricordo scemava ecco che riparte L’eccitazione nell’attesa del prossimo. 

Tra le varie attività ci sono diverse sfide, quest’anno è stato richiesto di preparare un layout con i colori dell’evento, il cui logo è questo:


Questa invece è stata la mia interpretazione, la  prima prova

Ed poi il risultato finale


E come sempre ogni LO è indimenticabile, dalla concezione fino al completamento, ogni passaggio un’emozione.

Un bacio

Gelsomina